Viaggi di Nozze
Il viaggio di nozze non è una semplice vacanza ma un viaggio che deve essere perfetto in ogni dettaglio, indimenticabile e meraviglioso. I novelli sposi meritano di concludere i festeggiamenti regalandosi una vacanza esclusiva in cui ogni momento sia da conservare indelebile nella memoria.

A tutte le coppie che ci affidano l’organizzazione del loro viaggio di nozze, offriamo gratuitamente il servizio di Lista Nozze Online.

“Ovunque tu vada , vacci con tutto  il cuore” (proverbio cinese)

Clima: A causa della vastità e della varietà del territorio cinese, il clima presenta sensibili differenze dalle regioni costiere alle regioni interne, dai territori del nord a quelli del sud. E così è anche per le precipitazioni che hanno valori elevati nel sud e minimi al nord. Nel centro-nord si ha un clima continentale con un inverno molto rigido e con una calda estate. Lungo la costa, fino nelle regioni più meridionali, e nel loro immediato entroterra si ha un clima mite in inverno mentre l’estate è umida ed afosa. I mesi ideali per visitare la Cina, sotto il punto di vista climatico sono aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre, anche se nei restanti mesi alcune regioni si prestano ad ospitare turisti

Documenti,visti e vaccinazioni: Per l’ingresso nella Repubblica Popolare Cinese bisogna essere in possesso del passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di ingresso in Cina, provvisto di regolare visto. Dal mese di Marzo 2016 è possibile ottenere il visto turistico on line. La procedura è valida anche per richieste di 1 sola persona. Vi ricordiamo che le procedure di ingresso variano in continuazione. Vi consigliamo di chiedere sempre informazione dettagliate all’Agenzia prima di provvedere alla conferma del Vostro viaggio e/o verificare le informazioni sui siti dei Consolati del paese di riferimento. Nessuna vazzinazione obbligatoria. Maggiori informazioni possono essere reperite presso la propria ASL o consultando il sito del ministero della Salute: www. ministerosalute. it. L’acqua del rubinetto non è mai potabile in Cina (alcuni hotel hanno un secondo rubinetto in bagno, più piccolo, per l’erogazione dell’acqua da bere). È comunque sempre consigliabile consumare acqua e bibite da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e frutta con la buccia. È indispensabile munirsi di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali e antibiotici.

Fuso orario: 7 ore avanti con l’orario solare, 6 ore quando in Italia vige l’ora legale.

Lingua: Il cinese è una lingua basata sulla lettura di ideogrammi, circa 60.000, che per la maggior parte hanno una storia risalente alle origini dell’Impero cinese. Il cinese scritto è stato, nei secoli, uno dei principali fattori di unificazione cinese. Infatti pur essendoci notevoli differenze di pronuncia da una regione all’altra, dovute anche alla vastità del territorio, la scrittura, e di conseguenza gli ideogrammi, sono sempre uguali. Dopo la nascita della Repubblica Popolare Cinese si è cercato di semplificare la comunicazione tra le genti. Fu introdotto così il cosiddetto cinese mandarino, detto anche “lingua comune”, molto simile al dialetto parlato nella zona di Pechino. Accanto alla “lingua ufficiale” sono tuttavia presenti le lingue locali, dialetti regionali, nel caso di differente pronuncia, o vere e proprie lingue dei gruppi etnici (es.: nello Yunnan, Xinjiang, Tibet). L’inglese parlato è presente principalmente negli aeroporti, negli alberghi di buona categoria e nella segnaletica.

Da non perdere: Un girò in risciò tra gli antichi quartieri popolari di Pechino, una passeggiata sul lungo fiume di Bund a Shangai, una crociera sul fiume Li tra Giulin e Yangshuo….