1° GIORNO – Delhi

Arrivo a Delhi, disbrigo delle formalità doganali e incontro con la guida locale. Trasferimento e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio inizio delle visite della capitale indiana partendo dal maestoso Qutab Minar, il più alto minareto in mattoni del mondo. L’edificio è alto 72.5 m, con un diametro di 14.3 m alla base, mentre misura 2.75 metri alla sommità ed è composto da cinque piani che si affacciano in altrettante balconate. È il più famoso dei monumenti che compongono il Complesso di Qutab, infatti nel 1993 è stato inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’Unesco. Dopo una breve sosta fotografica a Rashtrapati Bhawan (residenza ufficiale del Presidente dell’India) si ammirerà l’India Gate, un memoriale di guerra situato a Nuova Delhi, nato per commemorare gli 82.000 soldati dell’esercito dell’India Britannica caduti tra il 1914 e il 1921 nella prima guerra mondiale e nella terza guerra anglo-afgana. Nel tardo pomeriggio si visiterà il Tempio Sikh “Bangla Saheb”. Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento.Trattamento: cena.

2 ° GIORNO – Delhi / Agra

Colazione in hotel. Al mattino visita della parte vecchia della città con la Moschea Jama Masjid, il cui nome si riferisce al momento del Jumu’a, ossia alla preghiera che viene effettuata il venerdì a mezzogiorno. Commissionata dall’imperatore Moghul Shah Jahan, è la moschea più grande e tra le più famose dell’India. Al termine divertente e suggestivo giro in risciò tra i caratteristici vicoli della vecchia Delhi. Successivamente partenza per Agra. All’arrivo, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.Trattamento: pensione completa.

3° GIORNO  – Agra

Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla scoperta della città di Agra, conosciuta nel mondo per il Taj Mahal, esempio di architettura moghul, che amalgama gli stili architettonici persiani, islamici e indiani. Costruito in marmo bianco, con pregevoli intarsi di pietre preziose, è conosciuto anche come il monumento dell’amore, infatti è stato costruito tra il 1631 ed il 1653 dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria della moglie preferita Arjumand Banu Begum. Proseguimento delle visite con il Forte Rosso di Agra, fatto costruire dall’imperatore Mongol Akbar nel 1565 in arenaria rossa e dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Infine si visiterà il Mausoleo di Itmad Ud Daulah, noto anche come “Piccolo Taj” per i numerosi elementi architettonici e decorativi che anticipano quelli del più celebre Taj Mahal. Anche questo mausoleo si eleva su un alto e largo basamento in mezzo a giardini, con una sala centrale circondata da altre otto sale con quattro torri a forma di chiosco agli angoli. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.Trattamento: pensione completa.

4 ° GIORNO – Agra / Fatehpur Sikri / Abhaneri / Jaipur

Dopo la prima colazione in hotel, partenza alla volta di Jaipur. Lungo il tragitto si effettueranno alcune soste per visitare importanti monumenti. Escursione alla città abbandonata di Fatehpur Sikri, patrimonio dell’Unesco e al villaggio di Abhaneri, conosciuto soprattutto per il Chand Baori, un pozzo a gradini, tra i più profondi e ampi dell’India. Successivamente si proseguirà in direzione di Jaipur. All’arrivo, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.Trattamento: pensione completa.

 5° GIORNO – Jaipur – Diwali Festival

Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla scoperta della città di Jaipur. Costruita nel XVIII secolo dal Maharaja Jai Singh II, Jaipur è stata edificata secondo alcune antiche regole architettoniche Indù ed è caratterizzata dal colore rosa-arancio di cui sono dipinti tutti gli edifici del centro storico. In mattinata, dopo una breve sosta fotografica all’Hawa Mahal, si visiterà il Forte Amber cui si accede con una divertente passeggiata a dorso di elefante oppure in jeep (sulla base della disponibilità). Nel pomeriggio visita al Palazzo di Jaipur e al Jantar Mantar, l’osservatorio astronomico che racconta la storia dei progressi scientifici dell’India in un percorso tanto originale quanto coinvolgente ed affascinante. L’osservatorio si presenta come un complesso insieme di strumenti, alcuni dei quali di grandissime dimensioni e chiamati yantra, che vennero progettati dal Maharajah Jai Singh per calcolare con la massima precisione possibile il tempo e i movimenti celesti. In serata si assisterà alle celebrazioni del Diwali Festival, una delle più antiche e importanti feste di tutta l’India, che simboleggia la vittoria del bene sul male. È chiamata anche “Festa delle luci” perché simbolicamente si festeggia il ritorno della ‘Luce’ nella sua casa di origine (il nostro corpo), da dove mancava da molto tempo, dopo aver sconfitto tutte le sue cattive tendenze. Speciale cena alla Shahpura House e pernottamento in hotel.Trattamento: pensione completa.

Dettagli del programma del Diwali Festival:

-Tradizionale benvenuto con spettacolo di danze tipiche tradizionali (Kachi Ghodi);

-Drink di benvenuto presso la meravigliosa Durbar Hall;

-Inizio delle celebrazioni con la Famiglia Reale di Shahpura;

-Suntuoso buffet in terrazza panoramica;

-Partecipazione al tipico Crackers Show per festeggiare il Festival delle Luci;

6°GIORNO – Jaipur / Mandawa

Al mattino, dopo la prima colazione in hotel, partenza in direzione di Mandawa. All’arrivo, sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita della città di Mandawa, famosa per gli Haveli, tipiche case dei ricchi commercianti. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.Trattamento: pensione completa.

7°GIORNO – Mandawa / Delhi

Colazione in hotel e partenza alla volta di Delhi. All’arrivo, sistemazione in hotel e nel pomeriggio visita del Tempio Iskon, principale tempio di Krishna per ultimare le visite della capitale. Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento.Trattamento: pensione completa.

8°GIORNO – Delhi

Colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo di rientro.