Viaggi su Misura
“I Sentieri si costruiscono viaggiando”. (Franz Kafka)

1°GIORNO – Italia / Caracas

Partenza dall’Italia con volo di linea per Caracas con instradamento europeo, incontro con un nostro rappresentante ed assistenza. Trasferimento e sistemazione presso l’hotel riservato. Pernottamento.

2° GIORNO – Caracas / Puerto Ordaz / Chivaton

Trasferimento privato in aeroporto e partenza con volo interno per Puerto Ordaz, arrivo incontro con la guida e partenza per la Ruta de la Gran Sabana in fuoristrada 4×4. Durante il tragitto si passerà tra diversi paesini quali Upata, El Cintillo, Guasipati tutti localizzati nella zona delle miniere d’oro. Arrivo al paese di Tumeremo e sosta per il pranzo. Proseguimento del viaggio e passaggio del vecchio ponte del fi ume Cuyunì per arrivare a El Dorado, luogo dove è stato prigioniero il celebre Papillon. L’itinerario prosegue verso il villaggio di minatori Las Claritas dove inizia la risalita per raggiungere la Gran Sabana attraverso la Sierra de Lema, costituita da un folto bosco pluviale. Prima di entrare nel “Lost World” di Sir Arthur Conan Doyle, la Gran Sabana, sosta al belvedere Piedra della Virgen e proseguimento verso il Campamento Chivaton. Cena e pernottamento.

3° GIORNO – La Gran Sabana

Prima colazione, partenza verso la comunità indigena di IBORIBO dove ci si imbarcherà su una “curiara” (tipica canoa indigena) per attraversare il fi ume Aponwao. Breve camminata fi no alla cascata Chinak Merù. Sosta per il pranzo e nel pomeriggio arrivo al Campamento Yakoo, cena e pernottamento.

4° GIORNO – La Gran Sabana

Dopo la prima colazione, proseguimento della “ruta de la Gran Sabana”. Durante il tragitto si effettueranno diverse visite: Cascate Kaüi Meru, cascata del Kama Meru, il belvedere Nak’Piapo da dove, condizioni climatiche permettendo, è possibile avere una meravigliosa vista del massiccio Roraima. Sosta per il pranzo a Suroape. Proseguimento verso la cascata Arapen Meru e visita della comunità indigena di San Francisco de Yuruanì. Visita della Quebrada de Jaspe. Rientro al campamento Yakoo, cena e pernottamento.

5° GIORNO – Santa Elena – Puerto Ordaz

Prima colazione e breve visita della cittadina di Santa Elena, situata nel confi ne tra il Venezuela e il Brasile. Trasferimento in macchina per Puerto Ordaz (circa 8 ore). Durante il tragitto, breve soste per vedere le piccole cascate della zona e pausa pranzo. Arrivo a Puerto Ordaz, sistemazione e pernottamento in hotel.

6° GIORNO – Puerto Ordaz – Canaima

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto e partenza con volo interno per Canaima. Arrivo e trasferimento al Wakü Lodge, situato sulla sponda della laguna di Canaima di fronte alle cascate “Golondrina”. Sistemazione nelle camere prenotate e breve escursione in “curiaca” (tipica canoa) sulla Laguna. di Canaima (durata circa 20 minuti, con guida locale parlante spagnolo). Cena e pernottamento.

7° GIORNO – Canaima

Pensione completa al lodge. Intera giornata a disposizione per escursioni facoltative nel parco nazionale Canaima tra le quali consigliamo la risalita in piroga fi no alla base del Salto Angel oppure l’escursione a Kavac che prevede il sorvolo dell’Auyantepuy e la visita delle grotte di Kavak.

8° GIORNO – Canaima – Puerto Ordaz – Caracas

Prima colazione al lodge e mattinata a disposizione. Si consiglia il sorvolo del Salto Angel, che con i suoi 979 metri viene considerata la cascata più alta del mondo; il rumore delle acque che precipitano nel Cañon del Diablo e la foresta circostante lo fanno diventare uno dei luoghi più affascinanti del Venezuela. Il Salto Angel fu avvistato per la prima volta da Jimmy Angel, avventuroso pilota nord americano, che con il Flamingo lo sorvolò nell’Ottobre del 1937. L’aereo entrò in panne e costrinse Angel, la moglie e i suoi due accompagnatori ad un atterraggio di fortuna sulla cima dell’Auyàntepuy (2.500 m). Rimasti illesi, discesero il corso del Rio Carrao e dopo 11 giorni riuscirono a ritornare alla civiltà. In seguito partenza con volo per Caracas via Puerto Ordaz. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel vicino all’aeroporto. Cena libera e pernottamento.

9°GIORNO – Caracas – Los Roques

Trasferimento in prima mattina in aeroporto e partenza per Los Roques. Arrivo e assistenza in pista per il trasferimento a piedi alla Posada prenotata. Tempoa disposizione o escursione in barca alle isole vicine a Gran Roque. Cena e pernottamento in posada.

10 – 11°GIORNO – Los Roques

Trattamento di prima colazione e cena presso la posada, box lunch per il pranzo sulle isole. Giornate dedicate alle escursioni in barca alle isole vicine a Gran Roque. Consigliamo inoltre l’escursione (facoltativa) all’isola Cayo de Agua e Dos Mosquises, sede della stazione scientifica Los Roques.